Siepe di Lauro: consigli per la messa a dimora e il mantenimento

Pubblicato il : 17/02/2017 18:06:04
Categorie : Piante da siepe

Siepe di Lauro: consigli per la messa a dimora e il mantenimento

Il Prunus laurocerasus, più comunemente noto come Lauro (o Lauroceraso), è un arbusto appartenente alla famiglia delle Rosaceae. La varietà proposta da SoloPiante, è il “Caucasica”, che è stata selezionata dai vivaisti come tra le più belle, resistenti ed apprezzate.

Di dimensioni imponenti, in grado di raggiungere anche i 5-6 metri, si caratterizza per fogliame persistente, ramificazioni legnose e crescita rapida.

Lauro / Lauroceraso (Prunus Laurocerasus Caucasica)

ACQUISTA ORA!

Questi elementi, e il fatto di presentare un fusto "vestito" anche nelle parti inferiori, lo rendono un acquisto consigliato a chi è alla ricerca di un arbusto sempreverde da utilizzare per creare una siepe (o un divisore) in giardino. Le foglie ovali, lucide e di colore verde scuro, si rivelano consistenti al tatto.
All'inizio del periodo primaverile compaiono dei fiori bianchi, eretti, riuniti in grappoli, particolarmente profumati.

È possibile coltivare il Lauro in diversi terreni anche se è sempre preferibile, per evitare di sottoporre la pianta ad eccessivo stress, ricorrere a compost sminuzzato, anche organico. In aggiunta si impiegano concimi ternari a lenta cessione. Tuttavia, la pianta può attecchire anche in presenza di terreni mediamente sabbiosi. Quando questi ultimi sono particolarmente compatti, è utile alleggerirli con della sabbia.

Questo arbusto ama il clima mediterraneo, come quello offerto dalle regioni del Sud Italia e dalla Spagna; a tali latitudini riesce a svilupparsi anche in modo spontaneo.

Trattandosi di una pianta decisamente rustica, può resistere senza problemi alle temperature rigide invernali. Sempre in inverno, in caso di precipitazioni piuttosto intense è preferibile predisporre un'adeguata copertura. Per quel che riguarda l'esposizione, può crescere sia completamente esposto al sole che in zone d'ombra. 

Prima di procedere alla messa a dimora occorre valutare lo spazio a disposizione. La siepe, infatti, ha uno sviluppo particolarmente ampio legato all'ingrossamento delle ramificazioni secondarie.

In tema di irrigazioni, queste ultime dovranno essere frequenti se hanno per oggetto esemplari giovani e che, proprio per questo, non sono ancora riusciti a sviluppare un adeguato apparato radicale. Quando il Lauro si trova esposto a pieno sole, nei periodi più caldi sarà necessario verificare se la pianta ha bisogno di irrigazione, almeno una volta la settimana.

Questo arbusto può anche crescere all'interno delle fioriere; si ricorre a questo metodo di coltivazione se l'obiettivo è di creare dei divisori ornamentali. 
Per potersi sviluppare in vaso, il contenitore dovrà garantire una base stabile, con un diametro di circa 50-70 centimetri. La predisposizione di un letto di cocci e ghiaia favorirà il deflusso dell'acqua. Il terriccio sovrastante dovrà essere drenante e mediamente sabbioso, ben concimato.
Come ogni pianta in vaso va poi seguita con irrigazioni costanti, nel periodo che va dalla primavera all’autunno.

Se in inverno sono previste nevicate, intervenire con un lavoro di potatura (avente per oggetto i rami più lunghi) nel corso della stagione autunnale si rivela una scelta ottimale.

Conferire alla pianta una forma compatta (squadrata o arrotondata), assicura maggiore resistenza in caso di neve. Anche nel caso di potature piuttosto frequenti, il Lauro non ha problemi a riformare la vegetazione sui tagli praticati.
È anche possibile (talvolta consigliabile) potare piante giovani per favorire lo sviluppo di ramificazioni principali robuste.

Noi di Solo Piante, grazie all'esperienza florovivaistica maturata nel tempo, ti proponiamo i migliori esemplari di Lauro, accompagnando la vendita con preziosi consigli in merito alla coltivazione.

Lauro / Lauroceraso (Prunus Laurocerasus Caucasica)

ACQUISTA ORA!



SCHEDA SINTETICA:

Genere: sempreverde

Crescita: Molto veloce ( * * * *  4/5)
Resistenza alle malattie ( * * * *  4 / 5 )

Dimensioni massime raggiungibili: altezza circa 5 metri, diametro circa 3-4.

Esposizione: pieno sole, ombra parziale, tollera perfino l’ombra quasi completa.

Adatta al vaso: sì

 

Per siepe:

adatta per siepi da 100 cm a 2-2,5 metri di altezza; considerare il corretto spessore che la siepe andrà ad occupare

Sesto d’impianto:

una pianta ogni 35 cm – 70 cm, in relazione a pronto effetto voluto e dimensione della pianta alla messa a dimora.

Condividi